DI COSA SI TRATTA?

Cosa sono le biomasse?

Biomassa e Biomassa Legnosa

Ai fini del nostro discorso, la cosiddetta biomassa legnosa ricopre un ruolo importante.

BIOMASSA

È biomassa tutto l’insieme di materiali organici, di origine biologica, che possono diventare attraverso processi specifici energia (nel nostro caso termica).

Generalmente parliamo di biomasse nel caso di scarti di attività agricole, ma non solo, ad esempio è biomassa la stessa legna da ardere, al pari dei residui di attività agricole o forestali, o ad esempio di scarti di industrie del settore agroalimentare (frantoi, ecc.).

INQUINAMENTO

Dal punto di vista dell’inquinamento la combustione delle biomasse è molto vantaggiosa a causa del suo ridotto impatto ambientale: l’anidride carbonica dispersa nell’atmosfera è pari a quella che hanno assorbito le piante durante la loro trasformazione.

L’energia derivata da questi procedimenti può essere a tutti gli effetti definita ‘energia pulita’.

Cos’è il pellet?

Il Pellet è fondamentalmente legno pressato in cilindretti dal diametro generalmente di 6 mm, con una lunghezza variabile compresa tra 1 e 3 cm. Può essere ricavato sia dagli scarti di lavorazione del legno di segherie o falegnamerie (segatura), sia direttamente dal legno vergine. E’ importante considerare come il pellet si compatti autonomamente grazie alla capacità legante della lignina, sostanza presente nel legno, escludendo pertanto la necessità di aggiungere additivi o altre sostanze chimiche estranee.

Perché scegliere il pellet?
  • In quanto biomassa, il suo impatto ambientale è eccellente
  • È altamente calorico: a parità di volume il pellet ha un potere calorifero di circa il doppio rispetto alla legna
  • Alto rendimento di stufe e caldaie di ultima generazione
  • È conveniente rispetto a gasolio e metano.